Topic Motori

Guida al Buio

Dal Record alla realtà

Il 29 maggio 2015, sul circuito di Castelletto di Branduzzo, Daniele Cassioli e Omar Frigerio hanno siglato un record straordinario. Daniele, plurititolato campione di sci nautico non vedente, ha compiuto un giro completo di pista in due minuti e quindici secondi. Da questa impresa incredibile è nato un progetto ancora più ambizioso. Una nuova sfida alle barriere della disabilità ...

di Alice Figini

continua→

Margaret Gast

Modista, fisioterapista, ciclista, pilota

La sua vita è disseminata da avventure, aneddoti, depistaggi e bugie, come si conviene alle grandi. Ha forse studiato musica in un Conservatorio a Monaco di Baviera. È forse nata da un padre pompiere. Ha forse avuto una relazione con il suo allenatore. È forse emigrata con il fratello. Forse sola. Forse con quattro amiche. Chissà. Era certamente una campionessa di ciclismo. E una pilota di moto formidabile. Una Donna Alfa. Una pioniera...

di Melania Sebastiani

continua→

Clay Regazzoni

Il coraggio come unico comandamento

Non arrivò presto alle corse, ma cominciò quando aveva già 24 anni e divenne celebre per i suoi duelli con Lauda e Fittipaldi. Il pilota svizzero, riconoscibile dagli inconfondibili baffi, rimase paralizzato alle gambe dopo un incidente avvenuto nel 1980. Non smise di correre...

di Lucio Iaccarino

continua→

Jules Bianchi

Un addio precoce

La passione per i motori, le speranze, le vittorie di un pilota che aveva ancora tutti i suoi sogni in pugno. Poi, il terribile schianto che glieli strappò per sempre. Nove mesi in attesa del suo risveglio culminati nel tragico epilogo che, alla luce dei fatti, appare quasi come una maledizione. L'omaggio di Storie di Sport ad un campione scomparso troppo presto...

di Alice Figini

continua→

Guinness World Record

Sfida alle barriere della disabilità

29 maggio 2015, sul circuito di Castelletto di Branduzzo (PV) si proverà a siglare un record da Guinness dei primati. Daniele Cassioli, plurititolato campione mondiale di sci nautico, per l’occasione ha deciso di cimentarsi in una disciplina del tutto nuova: i motori. Affiancato dal driver Omar Frigerio, sarà il primo non vedente della storia a compiere un giro di pista in soli due minuti e venti secondi, affrontando a tutta velocità curve e rettilinei. Un’impresa difficile perfino per un normodotato…

di Alice Figini

continua→
Primo piano di François Cevert

François Cevert

La meteora che divenne leggenda

Bello, forte, amato, dannato. La favola di un'icona degli anni Settanta, che cambiò il cognome per sfuggire alle persecuzioni naziste, sfidò le curve dei circuiti mondiali, conobbe le donne più desiderate. Ma non rientrò ai box...

di Gabriele Radaelli

continua→

Il GP di Monaco 1984

Uragano Senna

Il 3 giugno 1984 a Monaco si corre la sesta tappa del Mondiale di F1 in un inferno d'acqua. Tra incidenti, ritiri e sorpassi, la gara sembra saldamente nelle mani di Alain Prost, fino a quando qualcuno dalle retrovie non decide di sfidare la pioggia. Sarà il battesimo di un fuoriclasse...

di Graziana Urso

continua→

Ralph De Palma

L'italiano più veloce d'America

Era un emigrante come tanti e divenne il più forte pilota d'America, con passaporto italiano. Da pioniere dell'automobilismo siglò una serie impressionante di record e vittorie, alcune rocambolesche. Il suo mito, oggi riscoperto anche nella terra d'origine, ne ispirò un altro, rigorosamente nel segno delle quattro ruote...

di Graziana Urso

continua→

Davide Uboldi

Il traguardo del millennio

Conquistato il sesto titolo tricolore, Davide Uboldi racconta la sua passione per le corse. Il pilota comasco ha trasformato la sua concessionaria in un museo di trofei, collezionati in vent'anni di attività. Primo campione di Formula 3 del millennio, è sempre in cerca di nuovi stimoli. Rivela i segreti della categoria in cui si è affermato: i Prototipi. Un campionato rischioso, dove per vincere è lecito battersi all'ultimo sangue...

di Alice Figini

continua→

Roland Ratzenberger

Il pilota dimenticato

Ricordato per il suo tragico destino che venne interpretato alla stregua di un presagio. Di lui il mondo conservò un’immagine drammatica: lo schianto fatale che lo strappò alla vita il giorno prima di Senna. Fu un pilota a tutti gli effetti, approdato in Formula 1 dopo anni di sacrifici. Una sorte infame infranse i suoi sogni, ma la sua non deve essere considerata una morte di serie B...

di Alice Figini

continua→

Lella Lombardi

La Signora delle corse

La chiamavano Lella La Giovane. È stata la prima e unica donna ad ottenere punti disputando un mondiale di Formula Uno. In quel ½ punto c'è tutta la sua storia. Una storia fatta di partenze e traguardi e di un primato. Era il 27 aprile del 1975 quando Lella Lombardi, su vettura March, prese parte alla rischiosa gara di Montjuic ignara dell'imminente catastrofe che sarebbe avvenuta...

di Alice Figini

continua→
La de Villota con i colori della Lotus

María de Villota

La sesta donna nella storia della Formula 1

Figlia d'arte, cresciuta tra i motori con il sogno del circus. Ha sfidato avversari e preconcetti con il solo obiettivo di vestire i colori di una tuta. Che vestirà tra le polemiche: fu vero talento? La risposta in uno schianto che si rivelerà mortale. Se non è questo lo spirito di un pilota..

di Melania Sebastiani

continua→

Nelson Piquet

Un eroe moderno

Gli anni Ottanta e Novanta sono da tutti considerati come il periodo d'oro della Formula 1. Tra gli interpreti, veri e propri eroi moderni, uno dei più seguiti e amati da milioni di persone in tutto il mondo fu sicuramente Nelson Piquet. Storie di Sport ripercorre la sua leggendaria carriera...

di Lucio Iaccarino

continua→

Emerson Fittipaldi

Il pilota dei Due Mondi

«Amo il Brasile e la sua gente. Mi piace il loro modo di affrontare la vita e la gioia di vivere tipica del popolo brasiliano». Questo è Emerson Fittipaldi, un pilota amatissimo che ha segnato un’epoca e che ha fatto sentire orgogliosa una nazione intera...

di Gabriele Radaelli

continua→

La cavalcata del Destriero

La nave bianca che conquistò l'Azzurro

Il 9 agosto 1992 il Nastro Azzurro, simbolo del record di velocità media nella traversata dell'Atlantico, in regolare servizio e senza scali per rifornimento, tornava in Italia, 59 anni dopo i fasti del Rex. Mario “Giuliano” Gando, capo macchinista del leggendario Destriero racconta a Storie di Sport i segreti e i momenti più significativi della storica impresa…

di Danilo Francescano

continua→
Ian Lougher

Ian Lougher

Un sorriso per un addio

Quando un pilota motociclista tra i più bravi in circolazione – uno che ha vinto nove volte alla North West 200, dieci al Tourist Trophy e trentadue alla Southern 100 Races – decide a 50 anni suonati di abbandonare le corse con il sorriso sulle labbra, non si può che inchinarsi commossi. È quanto ha fatto, Mario Donnini, con un omaggio su Storie di Sport...

Mario Donnini

continua→

Niki Lauda e James Hunt

I cavalieri del rischio

Orgoglio, ambizione, audacia. La sfida tra due campioni incuranti del pericolo. Rivali irriducibili ma complementari, infiammarono le piste di F1 negli anni in cui si correva sul filo della morte...

di Alice Figini

continua→

Tazio Nuvolari

La fantastica epopea del "Mantovano Volante"

Il Mantovano Volante, Nivola, l’Asso degli Assi, il Maestro. L’uomo dai mille soprannomi. La vera leggenda. L’inimitabile epopea di Tazio Nuvolari, il più grande pilota a due e quattro ruote di tutti i tempi, rivive su Storie di Sport nell’audiodoc Quando passa Nuvolari e nella sintesi che lo introduce sul magazine

di Danilo Francescano

continua→

Giacomo Agostini

Il re dei centauri

Considerato il più grande motociclista di sempre con i suoi 15 titoli iridati, maniacalmente devoto alla moto, ha saputo rinunciare a un Gran Premio pur di rivendicare la sicurezza dei piloti in gara. La storia del campione che issò il tricolore sulle piste di tutto il mondo...

di Roberto D'Ingiullo

continua→

Jim Clark

L'insuperabile "Scozzese Volante"

«Quando mi danno una macchina e accendo il motore mi sento un leone. Ho poco tempo per guardare e per pensare; devo correre, scappare e arrivare primo al traguardo. E devo stare attento a non sbagliare mai. Il mio ruolo dipende da come sei e dal coraggio che hai». Più che una profezia, le parole di Jim Clark disegnano il ritratto di un grande campione che è rimasto nel cuore e nella mente di tutti gli appassionati...

di Lucio Iaccarino

continua→

Monza, 20 maggio 1973

L'assurda morte di Pasolini e Saarinen

Il 20 maggio 1973 è una data che pochi appassionati di sport possono dimenticare. Quel giorno, infatti Renzo Pasolini e Jarno Saarinen, due motociclisti bravi e amati come pochi, persero la vita a Monza in un assurdo incidente. A distanza di quarant'anni i loro volti, i loro sorrisi e le loro imprese restano scolpiti più che mai nella mente e nel cuore di tanta gente...

di Marco Della Croce

continua→

Rubens Barrichello

La dignità del "numero due"

Tifare per lui è sempre stato un rischio folle, una sofferenza votata al martirio, un coraggio che sfiorava l’incoscienza. Rubens Barrichello non è forse riuscito a entrare nell'olimpo dei più grandi, ma, di sicuro, è stato un protagonista della Formula 1 e un campione di umanità e simpatia...

di Lucio Iaccarino

continua→
Fabrizia Pons

Fabrizia Pons

L'angelo del cross

Una vittoria dopo l'altra, ha sottratto agli uomini il primato nelle corse rallistiche sulle automobili più mortali di sempre. Storie di Sport racconta la vita a tutto gas della Signora della velocità, una passione inestinguibile che sfida il tempo...

di Melania Sebastiani

continua→

Thierry Sabine

Il visionario della Parigi-Dakar

Tre giorni da solo, perduto nel deserto. Unica compagnia un amuleto tuareg. In attesa dei soccorsi Thierry Sabine pensa a un rally che unisca fascino e avventura, esotico e modernità, grandi panorami e condizioni estreme. È il 1977: sta per nascere la Parigi-Dakar...

di Marco Della Croce

continua→
Salvatore Scarpitta sulla pista di Hagerstown, Maryland, nel 1988

Salvatore Scarpitta

L'artista delle corse

Da New York a Roma, la storia dello scultore italo-americano che dedicò la sua ricerca artistica al mondo dei motori, costruendo artigianalmente le macchine da corsa su cui sfidava la morte e rievocando nelle sue opere la magica epopea dei pionieri dell'automobilismo...

di Graziana Urso

continua→