Chi siamo

Il progetto

Fateci caso: è ormai da qualche anno che televisioni, radio e giornali ci propongono la partita di calcio, la finale dei cento metri, la scalata della Cima Coppi, il match dei pesi massimi, come un “evento”, un qualcosa di imperdibile, la “partita (o la corsa, o l’incontro) del secolo”. Ma lo sport non può essere solo questo, non è mai stato soltanto un “evento”. Al contrario, lo sport è anche il racconto di questo evento, dei suoi protagonisti, dei sacrifici, delle gioie e dei drammi di uomini e donne che per quell’evento si sono preparati. È anche la storia delle grandi cornici di pubblico, della felicità e delle delusioni dei tifosi e degli appassionati, della tragedia del doping, delle manipolazioni e delle strumentalizzazioni della politica. Lo sport è quindi anche racconto, narrazione e, per questo, memoria.

Storie di Sport nasce come progetto curato da un gruppo di appassionati che vuole recuperare proprio questo aspetto, proponendosi di raccontare le piccole e le grandi imprese dello sport. Di tutti gli sport, da quelli più famosi a quelli meno praticati, passando per le Olimpiadi e i vari campionati, gare, competizioni e tornei nazionali e internazionali. Con l’intento dichiarato di condividere, con chi vorrà seguire questa iniziativa, le storie e le emozioni di cui sono stati protagonisti atleti conosciuti o ignoti, indimenticabili o dimenticati, celebrati eroi o semplici comparse.

Le pagine che vi proponiamo parlano dunque di questo. Al loro interno troverete decine e decine di storie in cui abbiamo cercato di far rivivere alcuni dei protagonisti che hanno fatto la storia dello sport, ma anche di quelli che non sono mai assurti alla fama del grande pubblico, il cui impegno, sacrificio e dedizione hanno comunque rappresentato un esempio degno di essere ricordato. Allo stesso modo abbiamo cercato di rievocare eventi, manifestazioni e situazioni cornici di ogni grande impresa (e di ogni grande delusione) sportiva.

Il progetto si articola attraverso un sito informativo e un podcast dal titolo Un uomo solo al comando.
Più in particolare, il nostro magazine propone – a periodicità bisettimanale – anche la storia delle origini dello sport, dall’antichità ai giorni nostri.
Il podcast, invece, vuole presentare eventi e campioni dello sport diventati leggenda in forma di racconto radiofonico, corredato anche di cronache, di voci e di musiche originali.

Ideatori del progetto Storie di Sport sono Marco Della Croce, Danilo Francescano, Enrica Salvatori e Sandro Daneri, prestigiosa voce del podcast.

Nel 2012 il sito è diventato un portale giornalistico regolarmente registrato presso il Tribunale di Lecce. Tra le novità, una gallery fotografica, ma soprattutto l’apertura di sezioni dedicate ai luoghi della memoria sportiva e alle storie dei protagonisti e dei fenomeni dello sport del nostro tempo. La redazione, coordinata dalla direttrice responsabile Graziana Urso, si avvale anche dell’insostituibile e qualificato aiuto di selezionati collaboratori, alcuni dei quali inseriti nel mondo dell’editoria e del giornalismo.

Dal 2013 Storie di Sport è partner del prestigioso Museo dello Sport di Torino, diretto da Onorato Arisi.

Il podcast

Un uomo solo al comando è il titolo del podcast di Storie di Sport, ovvero una delle travi portanti dell’intero progetto, assieme al sito magazine. Si tratta di un file audio, della durata prevista di venticinque minuti, che periodicamente ripropone, in forma di racconto radiofonico, eventi e campioni dello sport diventati leggenda.Alcune puntate di Un uomo solo al comando contengono il racconto principale e un breve aneddoto, sotto forma di scheda, riguardante persone o fatti inerenti al tema trattato. Chiunque voglia proporre temi nuovi, criticare, discutere, esprimere la propria opinione sul contenuto del podcast può farlo per posta elettronica inviando una e-mail all’indirizzo info@storiedisport.it.

Il podcast è gratuito, privo di pubblicità e può essere ascoltato senza difficoltà con tutti i computer, con ogni sistema operativo (Windows, Apple, Linux) e con qualunque lettore portatile. Di seguito troverete tutti le informazioni per scegliere la modalità di ascolto che più si adatta alle vostre esigenze.

Graziana Urso

(Putignano, 1981) Laureata in Lettere e giornalista pubblicista, è docente di Italiano e Latino e corrispondente per varie testate. Ha collaborato al progetto C.I.R.C.E (Catalogo Informatico Riviste Culturali Europee), promosso dalla facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di Trento. È stata redattrice del mensile Tennis Oggi e del quotidiano ufficiale degli Internazionali di Roma Qui Foro Italico. Ha lavorato come giornalista televisiva per l’emittente leccese RTS (Gruppo Mixer Media), spaziando dalla politica allo sport. Nel 2008 ha vinto il Premio Michele Campione, organizzato dall’Ordine dei Giornalisti di Puglia, per la sezione Cultura e Costume.

Sandro Daneri

(Monterosso al Mare, 1947) Autore e attore teatrale, Sandro Daneri ha lavorato alla Rai di Torino tra il 1967 e il 1987 come voce narrante in programmi radiofonici culturali e di intrattenimento. Nello stesso periodo ha fatto parte del Teatro dell’Ombra, recitando in opere teatrali, musicali e in spettacoli destinati ai bambini. Rientrato nel 1987 nel suo paese natale, ha fondato la compagnia teatrale Amapola, per la quale scrive, sceneggia e recita numerose commedie e monologhi in lingua italiana e dialettale. Le sue opere toccano temi sentiti, attuali e legati alle vicende storiche che hanno vissuto gli abitanti delle Cinque Terre, quali l’emigrazione, l’emarginazione e le difficoltà della vita contadina.

Alice Figini

(Como, 1993) Frequenta il corso di laurea magistrale in Editoria e scrittura all’Università “La Sapienza” di Roma. Laureata in Lettere Moderne presso l’Università degli Studi di Milano. Si è diplomata presso il Liceo Teresa Ciceri di Como, dove ha collaborato alla redazione del blog d’istituto www.vispateresa.wordpress.com. Da anni si dedica con passione alla scrittura, cimentandosi tanto nel giornalismo quanto nella narrativa.

Danilo Francescano

(Monterosso al Mare, 1958) Laureato in Storia con una tesi sull’evoluzione e la scomparsa dei Giochi Olimpici e dell’agonismo in età greco-romana, dagli studi compiuti ha mutuato interessi in diversi ambiti, dalla storia antica all’archeologia e alla numismatica. È socio della SISS (Società Italiana di Storia dello Sport). Per l’Autore Libri Firenze ha pubblicato nel 2009 Quando scese in piazza l’impossibile, un saggio dedicato agli Anni Sessanta. Nel campo del fumetto ha scritto articoli, saggi critici e libri (è coautore del volume L’oro di Zio Paperone, Abaco 2000, Rimini), oltre ad essere stato curatore di cataloghi e di mostre dello stesso settore. Ha al suo attivo svariate sceneggiature, tra cui quelle della serie a strisce ambientata nell’antica Roma Caligola, di cui è anche uno degli ideatori.

Marco Della Croce

(La Spezia, 1961) Laureato in farmacia, pubblicista, scrittore, saggista e webdesigner. Tra le sue collaborazioni ci sono periodici come Tuttoturismo della Editoriale Domus, i mensili Quark e Vitality e il settimanale Gente, della Hachette Rusconi, le testate Airone e Dodo, della Giorgio Mondadori. Ha collaborato con le riviste di fumetti Fumo di China e IF e ha sceneggiato due serie per bambini, Dodo e Clarissa & Co., oltre ad aver scritto libri, articoli e saggi critici sui comics. È anche coautore del pluripremiato podcast dedicato alla storia Historycast, nonché coautore e sceneggiatore del documentario Il cielo sopra Srebrenica, dedicato alla strage avvenuta nella cittadina bosniaca nel luglio 1995. È infine autore, per le Edizioni Felici, di Nera di malasorte, il suo primo romanzo.

Melania Sebastiani

(La Spezia, 1983) Laureata in Lettere, un master in Women’s and Gender Studies, una collezione di tirocini al collo, plurimi passaggi in aziende. Dedica un canale instagram allo sport femminile, incorniciandolo in un filtro quadrato. Ama ascoltare storie di vita. Soprattutto quando c’è di mezzo il mare.

Davide Bartolotta

(Anzio, 1988) Laureando in Scienze della Comunicazione presso l’Università “La Sapienza” di Roma è iscritto all’ordine dei giornalisti nell’albo dei pubblicisti, ha iniziato l’attività giornalistica nel giugno del 2008 grazie alla collaborazione con Il Granchio, settimanale d’informazione di Anzio e Nettuno, di cui è diventato dal 2010 redattore e redattore web a partire dal 2010. Nel 2008 ha seguito come inviato le Final Four dell’European Cup a Barcellona (la champions League del baseball). Dal 2009 collabora con il sito specialistico www.baseball.it. Nelle stagioni 2011 e 2012 ha svolto il ruolo di addetto stampa per la Danesi Nettuno Bc. Nel 2011 ha lavorato nell’ufficio stampa del comune di Nettuno nell’ambito dell’organizzazione del primo All Star Game della storia del baseball italiano.

Silvano Calzini

(Milano, 1956) Laureato in Scienze politiche, dopo aver terminato gli studi universitari ha iniziato a lavorare nel mondo editoriale. Tuttora è redattore in una casa editrice milanese. Da alcuni anni collabora al popolarissimo webzine online L’Istrice – presente nel sito www.simonel.com – con una minirubrica sui suoi gusti e disgusti letterari, attiva dal 2002. Varcata la soglia dei cinquant’anni, Silvano Calzini si è lasciato alle spalle gli entusiasmi giovanili, ma conserva ancora l’amore per le buone letture, Londra, certi silenzi e altro ancora.

Daniele Canepa

(Genova, 1981) Laureato in Lingue e Letterature Straniere con una tesi sulle metafore concettuali in resoconti giornalistici di partite della nazionale inglese (premiata con la lode), è attualmente traduttore, docente e giornalista free lance. È creatore e co-autore di www.comeimpararelinglese.com , pagina web che propone suggerimenti, approfondimenti e curiosità relativi all’apprendimento della lingua inglese e alle opportunità che essa offre.

Raffaele Ciccarelli

(Caserta, 1965) Diplomato in studi classici, nutre una passione totale per il calcio e per lo sport, al quale ha dedicato la vita. Prima giocatore (ma in tenera età…), poi allenatore e dirigente (è segretario dell’associazione di categoria campana), ha scoperto l’amore per la scrittura dedicandosi, manco a dirlo, a scrivere di calcio e sport. Giornalista pubblicista, socio della SISS (Società Italiana di Storia dello Sport), scrittore, ha pubblicato tre libri: 80 voglia di vincere – Storia dei Mondiali di Calcio, Più difficile di un Mondiale – Storia degli Europei di Calcio, La Vita al 90°, una raccolta di racconti calcistici, con altri in via di pubblicazione.

Roberto Dalla Bella

(Mantova, 1987) Laureato in Scienze della Comunicazione – Editoria e Giornalismo, lavora e ha lavorato per diverse testate giornalistiche, tra cui il portale online Panathlon Planet (per il quale ha seguito come inviato i Mondiali di Sci Nordico 2013), la testata online Intervista Sportiva (per la quale cura alcune rubriche settimanali sul calcio di serie A e di serie B), il quotidiano nazionale Corriere dello Sport-Stadio, i portali Tuttomercatoweb e Calciomercatoweb. Collabora anche con lemittente radiofonica Radio Laghi, realizzando una trasmissione sportiva (Zona Sport) che va in onda a cadenza settimanale.

Roberto D’Ingiullo

(Torino, 1981) Laureato in Scienze della Comunicazione Multimediale e di Massa (con una tesi di Psicologia dello sport) e in Scienze Linguistiche è giornalista e scrittore. D’Ingiullo ha al suo attivo numerose collaborazioni con testate sportive cartacee e online, come Sport Piemonte, Il Corriere Sportivo, Realsoccer (www.realsoccer.it), Nero su Bianco e Oblò (www.oblo.it) e blog (Essenziale). Autore dei libri Eroi per un giorno. Cinquanta ritratti olimpici, (Marco Valerio Editore, 2006) e Un Calcio alla Storia (Galassia Arte Editore, 2012 con prefazione di Darwin Pastorin), nonché della pubblicazione scientifica A game to grow up with (2011), D’Ingiullo attualmente è redattore del portale Nuova Società (www.nuovasocieta.it).

Antonio Giusto

(Trieste, 1993) Studente. Affascinato dallo sport e da tutto ciò che vi gravita attorno, ha iniziato a bloggheggiare per gioco all’età tredici anni. Ha quindi firmato articoli per SportBeat, RecontraGolazo, Generazione di Talenti, Goal.com, la versione online del Guerin Sportivo, Alleniamo.com e Calcissimo. E, su carta stampata, Calcio 2000. Attualmente raccoglie articoli ed esterna pensieri nel blog La bicicletta di Djalminha.

Lucio Iaccarino

(Sorrento, 1978) Diplomato in Informatica, ha sempre vissuto con passione i suoi molteplici e svariati interessi. Docente di informatica applicata presso alcuni Istituti Tecnici, si è concentrato e ha maturato consensi come relatore sportivo e calcistico. Ex giocatore di calcetto, ha avuto contatti con Altromondo Editore per la stesura di racconti sportivi e ha collaborato con siti online quali Positanonews, Campania-report, Sorrento e dintorni, Lottorion. Giornalista accreditato delle partite casalinghe della Cavese Calcio e commentatore per il sito Tuttomercatoweb, ha avuto note di merito come esperto di calcio internazionale dai mensili Calcio2000 e Eurocalcio.

Alessandro Mastroluca

(Foggia, 1983) Laureato in giornalismo, ha sempre avuto una grande passione per lo sport: non è un caso che abbia imparato a leggere sulle pagine della Gazzetta. Si interessa prevalentemente di calcio, scrive per un anno e mezzo per Goal.com, seguendo la Roma, i campionati tedesco e francese e i Mondiali del 2006. Collabora con diversi siti internet di informazione e dal 2008 è tra i redattori di Ubitennis, il portale creato da Ubaldo Scanagatta, oltre a gestire e curare due blog, Atp Tennis 360 (in inglese), che appartiene al network di Real Clear Sports, e La valigia dello sport, in cui ripercorre i momenti che hanno segnato il secolo breve attraverso le grandi imprese sportive e i personaggi che le hanno firmate.

Florio Panaiotti

(Cascina, 1973) Laureato in giurisprudenza, ha conseguito diversi master nel campo della governance politica e della psicologia applicata allo sport. Istruttore e direttore sportivo di tennis, Panaiotti è esperto in comunicazione e leadership. Da oltre dieci anni, infatti, organizza e svolge attività di formazione e supporto per aziende, associazioni culturali e sportive, enti locali, istituti scolastici e semplici privati. A tali attività affianca progetti ed attività di tipo giornalistico – per alcuni quotidiani, blog e siti specializzati – e letterario. È infatti autore di romanzi (Trent’anni-0111 Edizioni), racconti (11 fermate, 12 persone, un solo viaggio-Robin Edizioni) e guide (coautore di La magia della scrittura-Sperling & Kupfer).

Mattia Pintus

(Santa Margherita Ligure, 1993) Diplomato presso il Liceo classico Giovanni Da Vigo di Rapallo, studia Lettere Moderne all’università di Genova. Amante della letteratura e della poesia americana, è inoltre arbitro tesserato di pallacanestro da cinque anni. Senza ancora pubblicazioni all’attivo, si dedica alla stesura di poesie e monologhi teatrali.

Gabriele Radaelli

(Milano, 1968) Laureato in Giurisprudenza con una tesi sulla imposizione immobiliare nel nostro ordinamento, appassionato di calcio, soprattutto, di tennis e automobilismo. Ha iniziato quasi per caso a scrivere di sport nel blog Tifosi si nasce occupandosi di cronaca sportiva e aspetti psicologici del mondo del calcio. I suoi articoli sono caratterizzati spesso da un taglio non convenzionale, teso a cogliere le sfumature degli eventi sportivi. Pratica sci a livello agonistico, tennis discretamente mentre il calcio preferisce seguirlo dalla poltrona, pur con una notevole competenza.

Enrica Salvatori

(La Spezia, 1963) Laureata in Storia, è professore associato all’Università di Pisa e giornalista pubblicista. Insegna Storia Medievale e Storia, rispettivamente nel corso in laurea in Storia e in Informatica Umanistica (le cui lezioni sono regolarmente rese disponibili via podcast). Collabora anche con il mensile Tuttoturismo, della Domus, dopo aver lavorato per alcuni anni anche con le testate Airone e Dodo, della Giorgio Mondadori, Quark, della Hachette-Rusconi e Medioevo e Dossier, della Giunti. Autrice di una settantina di pubblicazioni universitarie e di svariate sceneggiature di fumetti, è stata l’esperta di storia della trasmissione Rai Terzo Pianeta. Enrica Salvatori è anche ideatrice e autrice del podcast Historycast.

Nicoletta Salvatori

(La Spezia, 1956) giornalista professionista free lance, già direttore di prestigiose testate come Airone, Dodo, Quark, Tuttoturismo (per il quale ha seguito la Coppa America 2010) e Arte Navale (periodico di cultura del mare e della navigazione) è esperta e appassionata di vela, tanto da avere al suo attivo la partecipazione a numerose regate sia costiere che d’altura.

Marco Tonelli

(La Spezia, 1964) Diplomato Ragioniere, appassionato di sport e di calcio in particolare. Giocatore dilettante fino a 35 anni e poi allenatore, attività che svolge tuttora. Dello sport ama il lato tecnico ma gli piace scrivere di quello umano, del cosa si nasconde dietro un evento sportivo. Scrive di sport per diletto da quando era ragazzo ed ama la letteratura sud americana.

Edoardo Verzotti

(Milano, 1982) Laureato in Scienze e Tecniche Psicologiche – Psicologia dell’età Evolutiva all’Università degli Studi di Pavia. Nazionale azzurro di canottaggio dal 1998 al 2007. Campione del mondo ai Mondiali 2004 nel quattro con timoniere. Partecipa a otto edizioni dei Mondiali, conquistando un oro, due argenti e un bronzo. Consigliere del comitato regionale lombardo di canottaggio dal 2011 al 2013. Dal 2012 commentatore tecnico delle gare internazionali di canottaggio per Eurosport Italia. Insignito della Medaglia d’Oro al Valore Atletico. Grande interesse per lo sport, vera passione per il canottaggio.