Topic In vetrina

Irina Karavayeva

La donna che sconfisse la forza di gravità

È stata la prima campionessa olimpica della storia del trampolino. Autentica dominatrice della specialità, nella sua carriera ha vinto ben undici titoli mondiali e sei europei. Ma il vero capolavoro, quello che le ha permesso di entrare nella leggenda, è la vittoria attribuitale durante i Mondiali di Odense del 2001, ma da lei stessa rifiutata - perché ritenuta immeritata - in favore della sua rivale di sempre, Anna Dogonadze...

di Roberto D'Ingiullo

continua→

Pietro Mennea

Quel dito alzato nel cielo di Mosca

Il 21 marzo 2013 si è spento a Roma, dopo una lunga malattia, Pietro Mennea. È stato, prima ancora che un grandissimo atleta, un grande uomo. Sordo ai richiami del potere, incapace di ricorrere alle scorciatoie, disinteressato ai riflettori della notorietà, strenuo difensore delle sue idee. Storie di Sport lo ricorda con il racconto della sua vittoria all'Olimpiade di Mosca, il 28 luglio 1980...

di Marco Della Croce

continua→

Numismatica Sportiva – 1

Agonismo e monetazione greca- I puntata

La moneta fu un’invenzione degli Elleni che, in seguito al declino del baratto, pensarono di calcolare il valore di una merce in pezzi di metallo, apponendovi dei simboli per testimoniarne la validità. Eternare la gloria agonistica su una moneta diventò, fin da subito, il modo migliore per far conoscere ai posteri e al resto del mondo i trionfi della propria città o quelli personali degli stessi governanti...

di Danilo Francescano

continua→

Fausto Coppi

Un uomo solo al comando

"Caro Giovanni, ti mando due corridori. Uno, il Coppi, vincerà”. La segnalazione, spedita via lettera nel 1939 dal massaggiatore Biagio Cavanna a Giovanni Rossignoli della Bianchi alla vigilia di una corsa a Pavia, è l’annunciazione di un campione, anzi, del Campionissimo...

di Graziana Urso

continua→